giovedì 13 febbraio 2020

Cioccolatini ripieni pera e cannella

cioccolatini ripieni pera e cannella
Mi detesto quando le mie giornate iniziano con un senso di insoddisfazione e ingratitudine che mi rende irrequieta e mi accompagna fino a quando non poso la testa sul cuscino. E anche se cerco qualche canzone da ascoltare, e la metto al massimo volume quando sono sola in casa, per smetterla di dare ascolto a quei pensieri negativi, tutto sembra vano. Pensieri negativi generano solo altri pensieri negativi, generano il grigio in una giornata di sole. Mi detesto perchè perdo la capacità di gioire delle piccole cose, di trovare il senso di una manciata di ore. Mi detesto per questo, e poi mi metto a pensare.

A pensare a tutto quello che ho visto e vissuto nell'ultimo anno e mezzo. Ho visto l'ingiustizia che solo le cose brutte e immeritate hanno, quelle che accadono e che stravolgono la vita. A tutte quelle volte che le parole sono risuonate così inefficaci. Agli sguardi che si sono rivelati essere il connubio più amaro e reale tra ammirazione e compassione. E mi sento stupida, perchè mi faccio abbindolare dal confronto con chi ha già realizzato ciò per cui io mi sento ancora indietro, con chi raggiunge le sue mete con apparente facilità, con chi ha una vita più interessante della mia, con chi prende aerei e gira il mondo salutando una quotidianità statica per concedersene una estatica. Mi rimprovero, perchè mi sento ingrata nei confronti di tutto ciò che di grande ho, e nei confronti di tutto l'amore di cui sono circondata. L'amore che non ha bisogno - e non merita - di omologarsi con le cose che fanno tutti. E' unico, perchè tali sono le persone che lo creano. Per cui vi auguro di celebrare questo, di Amore. Di saperlo riconoscere, e gratificarlo sempre come una benedizione, e non darlo per scontato mai.

Cioccolatini ripieni di pera e cannella
Ingredienti (per 15 cioccolatini):
cioccolato fondente al 50%, 50 g
cioccolato al latte, 50 g
pera sciroppata, 1 (2 metà)
cannella in polvere, 1 cucchiaino

Sciogliere a bagnomaria i due tipi di cioccolato in due volte: per prima cosa foderare fondo e pareti degli stampini in silicone che utilizzerete (i miei sono semisfere da 3 cm di diametro), riporli in freezer per farlo solidificare, poi fare una seconda passata concentrandosi sulle pareti che sono quelle più fragili (soprattutto vicino ai bordi). 
Ritrasferire in freezer, nel frattempo tagliare a pezzettini la pera sciroppata e mescolarla con la cannella in polvere. 
Riempire i cioccolatini con un po' di pera a pezzetti, quindi sigillarli con il cioccolato rimasto, eventualmente aiutandosi con una sac à poche improvvisata (tagliando l'angolo di un sacchetto gelo o formando un conetto con della carta forno) per riempire meglio tutti i buchi. 
Per effettuare questo passaggio, il cioccolato deve essere abbastanza fluido, in quanto lo shock termico dovuto al contatto con il cioccolatino freddo tenderà a farlo indurire subito - quindi consiglio di mantenere il bagnomaria. 
Trasferire in frigorifero o in freezer fino a completa solidificazione. 
Estrarli delicatamente dagli stampini e spolverare con un pizzico di cannella.

5 commenti:

  1. Tesoro mi dispiace e ti capisco bene. Sono momenti così, vedrai che passano. L'importante è cercare di vedere sempre il bicchiere mezzo pieno, anche se spesso non è facile. Ma un dolce bon bon può aiutare un po'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ringrazio di cuore elena, mi fa estremo piacere sapere che ci sia anche chi legge le mie parole ;) e hai ragione, il cioccolato può essere una soluzione a tutto! Grazie per il consiglio, lo seguirò :)

      Elimina
  2. Che goduria questi cioccolatini, complimenti!!!

    RispondiElimina