mercoledì 2 gennaio 2019

Biscotti fondenti (vegan)

biscotti fondenti
Ogni qualvolta mi balzi in testa l'idea di sfornare qualcosa da me costruito, mi tocca - giustamente - assaggiarlo anticipatamente per poter avere un giudizio immediato sulla sua buona - o cattiva - riuscita. Soprattutto se questo qualcosa sarà un regalo per qualcuno, cerco di capire se a questo qualcuno potrà piacere, e cerco di fare del mio meglio per garantire un buon risultato. Questa volta pensavo di aver preparato dei cioccolatini fondenti a forma di biscotto, con qualche briciola in più e con un po' di durezza in meno. Perchè mentre stavo cercando di capire se fossero effettivamente cotti, abbandonandomi ad un continuo via vai di teglie dentro e fuori dal forno, ho avuto proprio quell'impressione: di una tavoletta di cioccolato, rigorosamente nero come piace alla sottoscritta, che si scioglieva piano in bocca, dotata di una morbidezza insolita. 

biscotti fondenti
Per questo motivo, il loro nome non poteva essere troppo diverso da questo: fondenti. Per il retrogusto amaro del cioccolato e del cacao uniti insieme a dare il giusto spessore ad una frolla profumata di tanti altri ingredienti, e per la consistenza raffinata e gentile. Gentile soprattutto per quelle colazioni che vogliono una tazza di latte caldo, come quando si era bambini, quando il cioccolato per ingolosirlo non poteva mai - e dico mai - mancare; adatti per potersi inzuppare e ricreare immediatamente quel sapore goloso e rassicurante, di buono e di dolcezza.

Biscotti fondenti
Ingredienti (per circa 20 biscotti):
farina 00, 65 g
farina integrale, 50 g
farina di mandorle, 40 g
lievito per dolci in polvere, 1/4 di cucchiaino
cacao amaro, 20 g
cioccolato fondente al 70% tritato finemente, 25 g
olio vegetale, 40 g
latte vegetale o acqua, q.b.  
buccia d'arancia non trattata grattuggiata, 1 cucchiaino
sciroppo d'agave o malto, 1 cucchiaio da tavola

Setacciare tra loro gli ingredienti secchi (farine 00 integrale e di mandorle, lievito, cacao); aggiungere il cioccolato fondente tritato finemente e mescolare. Formare una buca al centro e aggiungere l'olio, lo sciroppo d'agave e la buccia grattuggiata dell'arancia. 
Con una forchetta, incorporare a poco a poco gli ingredienti secchi alla miscela di olio e sciroppo d'agave, aggiungendo latte vegetale o acqua per ottenere una palla d'impasto liscia e compatta. Ricoprire con un foglio di pellicola trasparente e riporre in frigorifero per un'ora. 

Trascorso questo tempo, stendere l'impasto e ricavare dei biscotti dalla forma che si preferisce. Disporli su una teglia ricoperta di carta forno e cuocerli in forno preriscaldato a 160°C per 15 min. o comunque fino a quando la superficie, al tatto, risulterà compatta (e non cedevole, come se si riuscisse a lasciare delle impronte con i polpastrelli delle dita). La cottura a bassa temperatura consentirà di conferire una consistenza morbida ai biscotti. 
Sfornare e lasciare raffreddare, quindi servire. 

6 commenti:

  1. La tua descrizione dice tutto.. se aggiungiamo il candore di queste immagini, poi, c'è da sognare un biscottino così con un buon the caldo.. proprio ora! Complimenti, e auguroni per un 2019 colmo di amore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio! Sì, lì ho adorati ;) grazie del passaggio, tanti auguri di cuore anche a te!

      Elimina
  2. La tua descrizione dell'assaggio mi ha messo l'acquolina in bocca e la gran voglia di provarli!
    Buon anno cara e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si preparano in poco e l'ottimo risultato è assicurato, soprattutto con tazza di latte annessa ;)

      Elimina