mercoledì 25 agosto 2010

La focaccia genovese di Giorgio Locatelli

focaccia genovese -2-
Ecco, come potete vedere anche io mi sono lasciata sedurre da quella ricetta. Sì, proprio quella ricetta che trovate sul bellissimo blog di Sigrid, alias "Il cavoletto di Bruxelles", con cui mi congratulo perchè si sta aprendo una vera e propria strada di continui successi nel mondo della cucina e della fotografia. E' bello potersi dedicare a ciò che si ama, e ancora meglio se ciò può diventare un vero e proprio lavoro. Un motivo in più per alzarsi la mattina, no?!

So già che troverete questa ricetta (come la precedente) su un qualsiasi (o quasi) blog di cucina, quindi potete immaginare quanto sia conosciuta! Io personalmente non avevo proprio mai provato a fare una focaccia da sola: sarà perchè i lievitati non mi vanno poi così a genio, sarà perchè raramente trovo il tempo di dedicarmi alla cucina durante l'anno, ma questa volta ho colto l'occasione al volo.
Non so voi, ma io non mangio spesso la focaccia: alcune volte, però, mi capita di prendere due tranci di focaccia alle zucchine in un panificio a cui passo davanti ogni giorno, affamata e frettolosa.
Ma ovviamente, proprio da quel panificio, esce un profumino non indifferente che potete benissimo immaginare: un misto di pane appena sfornato, di focacce appetitose e brioches croccanti. Un profumino così invitante che obbliga chiunque passi di fronte al negozio a dare un'occhiata alla vetrina e, ovviamente, anche a quello che c'è dietro la vetrina: le focacce e le pizze, che però sono quasi sempre terminate. Probabilmente, anzi, sicuramente, molti altri golosi e affamati erano già stati allettati da tutte quei profumi invitanti. Io, trovando solo raramente focacce e pizzette già minuziosamente tagliate in tranci sul bancone, mi limito quindi a dare un'occhiata frettolosa e fugace alla vetrina, dove sono disposte diverse crostate: allora penso sempre :" Ma quella la potrei fare anche io! E quell'altra pure! E i biscotti...". Sapete che cosa mi viene voglia, ogni volta? Di aprire una pasticceria od un panificio, solamente per sistemare con cura torte e pasticcini e vedere la gente che, se pur spesso di fretta, non rinuncia a lanciare occhiate invidiose alle vetrine! Oppure gli occhi dei bambini che si illuminano e che desidererebbero tanto addentare uno di quei bignè al cioccolato disposti su alzate argentate, sporcandosi tutta la bocca ma ugualmente sorridendo felici, malgrado le loro mamme li stiano rimproverando.

Ok, per oggi è finito questa nostra visita guidata nel nostro panificio! Spero che vi sia piaciuta :) Ora però è bene tornare alla nostra focaccia: direi che sono davvero soddisfatta, soprattutto perchè ho potuto preparare qualcosa che sono solita acquistare. La ricetta, come chi di voi l'ha sperimentata saprà, è molto semplice, veloce, e da un ottimo risultato. Insomma, è davvero buona! Se non l'avete ancora provata, vi consiglio di farlo: non vi deluderà!


La focaccia genovese di Giorgio Locatelli
Ingredienti per una teglia di 30x30 cm:
Per l’impasto:
farina Manitoba, 250 g
farina 00, 250 g
lievito di birra fresco, 15 g
acqua a 20° C, 225 g
olio evo, 2 cucchiai
sale, 10 g

Per la salamoia:
acqua a 20° C, 65 g
olio evo, 65 g
sale, 25 g

Preparare la salamoia mescolando tutti gli ingredienti indicati sopra, aiutandosi con una forchetta ed avendo cura di sciogliere il sale nell’emulsione di acqua e olio. Mettere da parte.
Sciogliere il lievito nell’acqua, che dovrà essere tiepida, più precisamente a 20°: l’importante è che non sia troppo calda così da uccidere il lievito.
Mescolare in una capiente ciotola le due farine, il sale, l’olio e aggiungere il lievito sciolto; non mescolare troppo ma quanto basta per formare una palla. Se l’acqua indicata non sarà abbastanza, il che dipende dall’assorbimento della farina utilizzata, aggiungetene ancora della stessa temperatura, ma non troppa. Ungere la superficie del composto ottenuto, porre in una ciotola e fare lievitare coperto per 10 minuti.
Nel frattempo, adagiare della carta da forno su una teglia e ungerla, poi, una volta terminati i 10 minuti di lievitazione, ungere ancora la palla e farla riposare per altri 10 min. sulla teglia.
Nel frattempo, ungere una teglia coperta di carta da forno: appoggiateci l’impasto, ungetene di nuovo la superficie e lasciate riposare per altri 10 minuti.
Successivamente stendere delicatamente col mattarello o con la punta delle dita l’impasto e lasciare riposare per altri venti minuti. riposare ancora per 20 minuti.
Creare ora con le dita numerosi buchi sulla superficie dell’impasto e versarvi la salamoia rimescolata. Sembrerà tanta, anzi, troppa, ma è l’unico modo per ottenere una focaccia soffice.
Lasciare riposare l’impasto per altri 20 minuti, (se volete, prima di infornare la focaccia potete insaporirla con olive nere o aghi di rosmarino: in questo caso io non l'ho fatto) poi infornare in forno già caldo a 220° per circa 25/30 min. o fino a doratura. Sfornare, lasciare raffreddare e servire tiepida o fredda.

47 commenti:

  1. Sono sicurissima che il profumino della tua focaccia non ha niente da invidiare a quella del panificio...anzi! E' una visione estatica stamattina, anche i quadrati perfetti. Un panificio-panetteria dovresti aprirlo sul serio...e magari se ti serve un aiutante...posso sgusciare le uova e pesare la farina ^__^ Un bacione stellina, buona giornata

    P.S. ti rubo un pezzetto di focaccia, troppo buona per resistere ;)

    RispondiElimina
  2. Che focaccia splendida. Focacce in generale sono il mio debole, mi piacciono quando sono morbide dentro e croccanti e salate in superficie. Pensa che durante la gravidanza era l'unica voglia che mi faceva impazzire :)))
    Per due anni ho abitato accanto ad un panificio, non ti dico che tortura (dolce) era sentire tutte le mattine il profumo del pane e soprattutto le brioche appena sfornate.

    RispondiElimina
  3. che focaccia meravigliosa! ne sento quasi il profumino...ma il tuo panificio fa anche consegne a domicilio? ;-)

    RispondiElimina
  4. mmmmm sento il profumino di questa foccacia da qua!!! e fortuna che i lievitati non ti vanno a genio ;)
    sai che anche io mi fermo sempre a guardare le vetrine dei panifici per vedere quali dolcetti hanno? e poi penso...ma questa la so fare anche io!!

    RispondiElimina
  5. Che foto!
    E che focaccia!
    Il profumo arriva fino a qui......
    Stupendo.
    Complimenti.
    Buona giornata e a presto

    RispondiElimina
  6. sai vero che mi hai condannata a ingrassare?
    io adoro la focaccia genovese ed ora che hai pure messo la ricettina (come si dice da me) sono del gatto.

    RispondiElimina
  7. oh, how I would like to taste this focaccia! :)

    RispondiElimina
  8. Che buona la focaccia, anch'io ormai da anni la faccio con il trucco del mix di acqua e olio, viene perfetta! Ma come fai a fare le foto così belle?!? Sei bravissima e io ripetitiva! :D
    Anch'io adoro i fornai.......

    RispondiElimina
  9. che delizia Marti!!! è meravigliosa!!! :P

    RispondiElimina
  10. Bhe il risultato è splendido...mi piacerebbe tanto assaggiare la tua focaccia... io ho postato la sacher!! Spero ti piaccia, bacioni

    RispondiElimina
  11. La focaccia genovese è un delizioso evergreen, un grande classico che non delude mai...
    Mi sembra che ti sia venuta proprio bene, eh!? :)
    Buona giornata cara.

    RispondiElimina
  12. I love focaccia and I didn't know that you are supposed to use water in the brine...excellent

    RispondiElimina
  13. Buona la tua focaccia! Anch'io sono una fun di Sigrid, una volta ho provato la focaccia alle olive e lavanda che ho trovato nel Libro del Cavolo, ottima anche in quella versione!

    RispondiElimina
  14. @Federica: Ma si dai!!!! che bella idea, apriamo un negozietto tutto per noi! Però è meglio se cucini tu :) Grazie Fede, sei sempre simpaticissima e cara! A presto, M

    @Dajana: Mamma che tortura! Sia quella della gravidanza, sia quella del panificio sotto casa! Però almeno è un buon profumo, sempre graditissimo! Come è gradita la tua visita :) A presto, M

    @giulia: Chiederò! :) A presto, sei simpaticissima! M

    @elenuccia: eh, allora siamo in due! Anche per la focaccia, ho visto che l'hai fatta anche tu e ti è venuta a meraviglia! Complimenti! M

    @viola: Ti ringrazio Viola, mi fa sempre piacere ricevere i tuoi complimenti, e leggere quello che mi scrivi: sei gentilissima! Grazie ^__^ A presto, M

    RispondiElimina
  15. @Elisina: Simpatico il tuo detto, prendo subito nota! E' ovvio, la focaccia, non va mangiata ogni giorno (io mi stancherei anche, malgrado sia buonissima) ma qualche volta si può fare uno strappo alla regola! A presto, M

    @Paula, Jelena: Thank you so much! Have a nice day! M

    @Mau: Ti ringrazio, mi fa piacere che tu apprezzi le foto, io sono proprio alle prime armi, come sai ho iniziato da quasi due mesi ormai... ci sono blog con foto di gran lunga più belle! Grazie! M

    @Sara, Neve: Grazie ragazze, non sapete quanto mi faccia piacere ricevere i vostri graditissimi complimenti! a presto! M

    @Carolina: Grazie cara Caro, mi fa sempre piacere leggere quello che mi scrivi. Sei bravissima e ti stimo molto! Bacioni :) M

    @Io81: Ma allora la vado a vedere subito! hihihi corro! Bacioni! M

    RispondiElimina
  16. Ciao Martina... da oggi in poi ti seguirò con piacere... complimenti per il blog!!!! a presto

    RispondiElimina
  17. Ciao...sono contenta che la mia Sacher ti sia piaciuta!!! Sci sono io quella in foto, ma a dire il vero risale a un paio di anni fa quella foto...anche se sono rimasta sempre uguale!!! Ho 22, quasi 23 anni!!! =D

    RispondiElimina
  18. Il tuo blog mi da sensazioni di serenità...complimenti

    RispondiElimina
  19. impazzisco per le focacce!!!! Slurp!

    RispondiElimina
  20. Che buona questa focaccia, saporita e che profumino in cottura. . . . Baci!

    RispondiElimina
  21. Wow sembra fatta da un fornaio...!!La mia sarebbe uscita tutta sbilenca!!

    RispondiElimina
  22. E' bella, ma soprattutto buona....la facciamo anche noi in toscana ma quella genovese è insuperabile! brava.

    RispondiElimina
  23. Mmm che buona.... come ci vedrei dentro una bella fetta di mortadella!!!!!!! smackkkkk

    RispondiElimina
  24. Foto superlativa che immortala tutta la bontà e fragranza della focaccia. Se avvicino il naso mi sembra di sentire pure il profumino... Riesci sempre a far SFREGOLARE le mie pupille gustative e invogliarmi a (ri)fare l'impresa, oramai vinta da te in modo egregio. Buona giornata.

    RispondiElimina
  25. Che meraviglia di focaccia e che foto per farcela ammirare! Bravissima!

    RispondiElimina
  26. elle est sublime et très réussie, difficile d'y résister
    bonne journée

    RispondiElimina
  27. @Pasquy: Allora non posso fare altro che ringraziarti! A presto :) M

    @mammea, piccoLINA, speedy70, Claudia, ornella: Vi ringrazio di cuore gazze, siete sempre gentilissime, troppo! Grazie per essere così numerose e anche di tutto il vostro sostegno! M

    @Neve: Certo che mi è piaciuta! E poi tu hai provveduto pure al thè! A presto, M

    @Alessandra: ma no, dai... scommetto che verrebbe bene anche a te, questa ricetta è molto semplice! Un abbraccio!

    @Le pellegrine Artusi: Io quella toscana non l'ho mai assaggiata, ma scommetto che sarà buonissima, se poi fatta da voi due... hihih M

    @Claudia: e perchè no?! Io porto la focaccia e tu la mortadella, così siamo apposto! M

    @Letiziando: Ma che commento poetico che hai lasciato, Leti! Mi sembra troppo! Sei gentilissima, non so davvero come ringraziarti!

    @Fimere: Grazie! M

    RispondiElimina
  28. Son pronta a passare nella tua panetteria, appena aprirai avrai già una cliente fissa ;) anzi due con Giorgia che si sporca con i bignè ripieni di cioccolato esattamente come hai descritto!

    RispondiElimina
  29. Una buona focaccia genevose è sempre gradita! una ricetta da segnarsi visto l'autore poi!
    ti è riuscita benissimo!
    cmq io quanod sono in panificio sono uguale sai! che voglia di replicar tutto se non ti aprire qualcosa di mio!:)
    cmq intanto accontentiamoci di focacciare in casa!:)

    ps...i piattini rosa che mi chiedevi li ho presi in un negozio della catena Co.Import... non so se ne hai in zona da te, di solito son sempre dentro centri commerciali ...hanno un sacco di cosucce carine per la casa che non costano un botto!:)

    RispondiElimina
  30. Perfetta e molto sfiziosa! ideale per ogni momento ed accompagnamento!
    baci baci

    RispondiElimina
  31. perfetta e buonissima!complimenti!!

    RispondiElimina
  32. Ciao Martina eccoci, siamo passati, bellissimo il tuo blog, bella anche la focaccia, per cui noi abbiamo un debole....
    Ci uniamo al tuo sito così non ci perdiamo di vista, anche noi stiamo cercando nuovi amici ...
    Un abbraccio a presto ...

    RispondiElimina
  33. complimenti per il blog elegante e raffinato. La focaccia è magnifica!!! In bocca al lupo per il blog.

    RispondiElimina
  34. è davvero venuta molto bene, complimenti una bella ricetta proprio

    RispondiElimina
  35. La focaccia locatelli è proprio un must! E poi vuoi mettere la soddisfazione dei farsi la propria focaccia?! :) Altrochè negozio all'uscita da scuola... :)
    Un abbraccio
    Jas

    RispondiElimina
  36. Questa la adoro proprio, ne potrei mangiare una teglia intera!!!!!

    RispondiElimina
  37. Di focaccia Genovese ne ho fatta una scorpacciata a Maggio il Liguria e ne conservo un ricordo straordinario. Quel profumino avvolgente fuori dai panifici al quale non potevi dire di no era sublime.
    Ricetta utilissima e interessantissima!

    RispondiElimina
  38. Ciao,era da un po' che non passavo di qua.
    Sapevo che avrei trovato qualcosa di slurposo!!
    Il libro di Locatelli e' molto bello.
    Un bacione!

    RispondiElimina
  39. @SUNFLOWERS: che bello allora! Sarebbe magnifico aprire un bel negozietto tutti insieme, magari in un posticino carino... Mi è sempre piaciuta quest'idea! M

    @terry: eheheheheh :D è vero, peccato che non abbia mai tempo: le ricette da fare sono sempre tantissime! Grazie per l'informazione sul piattino, penso che andrò in quel negozio il più presto possibile! M

    @manuela & silvia: Grazie ragazze, voi siete delle esperte in queste cose, o sbaglio?! Non no non sbaglio! ihihhi :D

    @Federica: Grazie! Un abbraccio, M

    @I viaggi del Goloso: benvenuti! E' un piacere avere un nuovo passeggero a bordo! Spero vi divertirete :) A presto! M

    @alLORYincucina: Benvenuta anche a te :) Ti ringrazio moltissimo dei complimenti, sono sempre graditissimi! M

    @Gunther, Zie Elle: Grazie, troppo gentili :P A presto, M

    @Jasmine: Grazie Jas, hai ragione: farsi qualcosa da soli e non acquistarlo è tutt'altra cosa! Ed è più bello e divertente! Un abbraccio e a presto, M

    @Leda: Ti ringrazio, ci credo che il profumo invogliava molto... e poi in liguria... è il massimo! A presto M

    @

    RispondiElimina
  40. Martina che brava! La tua focaccia è magnifica.
    E poi che bella presentazione!
    Complimenti davvero.

    Baci Giovanna

    P.S. se vuoi aprirlo quel panificio io ci sono....

    RispondiElimina
  41. Bellissimo scatto per una focaccia famosa! Se ti è piaciuta prova la ricetta della focaccia genovese di Menù Turistico, sentirai che roba!

    RispondiElimina
  42. Davvero bello il tuo blog, le tue foto meravigliose fanno percepire la bontà di ciò che proponi!!
    Grazie per la visita e complimenti!!!

    RispondiElimina
  43. Adoro la focaccia e la tua è venuta una meraviglia!! Complimenti!!!
    Buona serata e grazie della visita!

    RispondiElimina
  44. complimenti martina, ha un aspetto molto invitante!

    RispondiElimina
  45. Hey Martina! What a beautiful blog you got here! I'm following you! The foccacia looks wonderfully yummy! Thanks for stopping by my blog!

    RispondiElimina
  46. Questa focaccia ha un aspetto meraviglioso! La proverò sicuramente! :)
    Bacibaci

    RispondiElimina
  47. Che focaccia strepitosa! devo assolutamente cimentarmi a sperimentarla...il primo pomeriggio senza riunioni ci provo! Gli ingredienti sono reperibilissimi...beh, ti farò sapere

    RispondiElimina