martedì 2 giugno 2020

G come granola golosa

vegan granola
Quando ero piccola le mie colazioni erano composte di latte e biscotti. E quel maledettissimo latte facevo pure sempre fatica a digerirlo: la scuola mi metteva una certa ansia, la mattina era sempre governata da un velo di agitazione, e finivo con lo svuotare la tazza sempre più in fretta di quanto il mio stomaco avrebbe preferito.  Dei cereali da colazioni mi affascinavano le pubblicità, e l'ampia scelta sugli scaffali del supermercato. Ma quelle poche volte che è capitato provassi la novità cioccolatosa del momento, la confezione la finivo a fatica. Anzi, diciamo pure che la confezione rimaneva mezza piena per molti giorni ed io ero già tornata ben felice dalla mia accoppiata vincente. 

E' stato solo qualche giorno fa che mio fratello è rimasto folgorato da dei pezzettoni di muesli ed io mi sono proposta di fargliene una versione casalinga. Perchè anche se è vero che non è tra le più leggere auspicabili, "almeno sappiamo cosa c'è dentro". E la mattina c'è bisogno di energie, no? 

vegan granola
La versione di Sarah ha fatto subito breccia nel mio cuore ed è entrata a far parte di quelle ricette che ho deciso di replicare poco dopo averne appreso l'esistenza. Se cercate qualcosa che valorizzi lo yogurt candido delle vostre mattine d'estate, aggiungeteci una manciata di frutta fresca e avrete la combinazione perfetta.


Granola golosa
(da una ricetta di  Sara - Fragola e limone):
Ingredienti:
fiocchi d'avena, 200 g
miglio (o altro cereale) soffiato, 30 g
semi di sesamo, 20 g
semi di lino, 20 g
mandorle, una manciata, tagliate grossolanamente
arachidi, una manciata, tagliate grossolanamente
nocciole, una manciata, tagliate grossolanamente
sciroppo di riso (o miele), 120 g
burro d'arachidi, 100 g
sale, un pizzico

Preriscaldare il forno a 160°C ventilato.
Unire in una ciotola tutti gli ingredienti eccetto il dolcificante e il burro d'arachidi. Unire questi ultimi in un'altra ciotola e miscelare bene, quindi versarli sopra gli altri. Con l'aiuto di una spatola, avere cura che gli ingredienti secchi ne siano completamente coperti. Trasferire il tutto su una teglia rivestita di carta forno, formando una rettangolo dallo spessore di 1 cm circa ben compatto. Cuocere senza mai rigirare la granola per 15-18 minuti, quindi sfornarla, lasciarla raffreddare completamente e poi spezzettarla. Conservare in un barattolo a chiusura ermetica.

3 commenti: