giovedì 1 agosto 2013

I sorsi pigri di Agosto

Green Gazpacho
Agosto è un mese pigro che porta nelle cucine la freschezza e il rigoglio degli orti, che inizia a sorsi verdi di speranza e finisce sotto un cielo timidamente scuro, a guardare stelle e a fingere di conoscere costellazioni. Regala pomodori maturi da stivare in frigorifero e da non dimenticare, offre pranzi improvvisati la mattina presto, quando dai pentolini fuoriesce già la schiuma inamidata dei legumi bolliti. Si scopre all'aprire vecchi barattoli di vetro, nei quali i grammi di marmellata hanno lasciato spazio a vecchie conchiglie e profumo di sale. Ed anche a qualche granello di sabbia di cui nessuno si è mai accorto, così ben nascosto sul fondo insieme a qualche ricordo.

Ad Agosto si svuotano le agende per riempire un Settembre in subbuglio, ad Agosto si cena fuori in giardino quando i capelli gocciolano della solita doccia frettolosa ed il sole rischiara l'orizzonte con la sua luce pronta ad infilarsi tra imposte e fessure qualche ora dopo. 
Ma ad Agosto le porte si chiudono, le persiane si abbassano, ai cartelli di  "stop" ci si ferma e non si riaccendono i motori. Ci si abbandona alle giornate di sole, a qualche frullata selvaggia e ad un insolito cubetto di ghiaccio scivolato per caso (o no) in una zuppa. Che, prima di diventare verde ed un po' anarchica, era forse rossa e meno ribelle. Ma pigra, pigra anche lei. C'è, forse, solo l'imbarazzo di decidere quale preferire tra le due per colorare la propria giornata.

Gazpacho in verde
(liberamente modificata da qui)
Ingredienti (per 3 persone):
peperoni verdi, 1
cetrioli, 1
zucchine, 1
cipolla bianca (o scalogno, o porro), 1/2
spinaci freschi, 50 g
pane toscano raffermo, 20 g
mandorle al naturale, 20 g
zenzero fresco grattuggiato, 2 cucchiaini scarsi
prezzemolo fresco tritato, 1 cucchiaio
coriandolo fresco tritato, 1 cucchiaio
olio evo, 1 cucchiaio
aceto di vino, 1 cucchiaio
acqua filtrata fredda, 200 ml
ghiaccio, 1 cubetto

Tagliare tutte le verdure e il pane a piccoli pezzi e porre il tutto in una ciotola dai bordi alti. Aggiungere le mandorle, gli aromi, il condimento, l'acqua e il ghiaccio. Frullare il tutto fino ad ottenere una crema liscia. Aggiustare di sale e servire fredda di frigorifero con una macinata di pepe ed un giro d'olio a crudo.


15 commenti:

  1. Un colore di speranza questo, portato anch'esso da Agosto con le sue tonalità di vita e di pace. Che bellissime immagini e che calore donano all'animo le tue parole.. Ti abbraccio forte.. questo gazpacho è fantastico. <3

    RispondiElimina
  2. Buonissimo e bellissimo!!
    Buon Agosto

    RispondiElimina
  3. Che bello quando ritorni. adoro il tuo modo di scrivere, adoro le tue foto. sei di una bravura quasi imbarazzante. Buon agosto
    Sara

    RispondiElimina
  4. no ma..... mi ero persa gli ultimi 3 post!!!!! mia cara, era cos' tanto che non ti leggevo e che non mi gratificavo con le tue bellissime fotografie :)
    ben tornata.
    è sempre un piacere leggerti!
    baci baci
    b

    RispondiElimina
  5. Agosto è come una festa con addobbi rosa, un'onda anomala che ti bagna il bordo dell'asciugamano, un cavalluccio marino che conquista una vongola, uno colpo di scirocco birichino che fa alzare l'orlo di una gonna a fiori, un bicchiere ghiacciato da passare sulla fronte e sulle guance, un gelato alla fragola che non finisce mai, una strada lunga che aspetta, una nuvoletta bianca curiosa, un'ape che dorme sotto un olmo, un libro aperto con un finale da scegliere, una nave che fischia, un cuore steso al sole, un sorriso che sembra più luminoso...
    E mi fermo solo per non rubare troppo spazio... :-)

    RispondiElimina
  6. fresco questo gazpacho in verde! Non mi resta che provarlo per vedere quale versione preferisco.
    Un abbraccio ed un grazie per il tuo splendido lavoro
    Fausta
    :))

    RispondiElimina
  7. bello questo agosto che mi descrivi, proprio com'è e come lo sogno...

    RispondiElimina
  8. Questo blog è bellissimo. Così come le sue ricette e le sue foto. Mi piace proprio tanto, ti faccio i miei complimenti.
    Mi unisco subito ai tuoi sostenitori e se ti va di passare a trovarmi sei la benvenuta, mi trovi qui:http://ledeliziedelmulino.blogspot.it/

    RispondiElimina
  9. freschissimo e delizioso, assolutamente da provare!

    RispondiElimina
  10. Agosto, estate, colori, sapori, e questo meraviglioso gazpacho verde. Vivo in Spagna e sono una grande fan del gazpacho..cosí non lo avevo mai provato!

    RispondiElimina
  11. Wow che bell'aspetto di questo gazpacho. <3

    RispondiElimina
  12. Ed io vorrei ad agosto vorrei che il tempo si fermasse e che questo mese non finisse mai. Non ho mai provato il gazpacho neanche nella versione classica. Bell'imbarazzo della scelta adesso :) Un bacio e grazie di tutto ^_^

    RispondiElimina
  13. Adoro come scrivi, come riesci a trasmettere emozioni con le foto e le tue ricette.

    RispondiElimina
  14. This is a pretty good post. Every thing you have written in this post holds a great resource background, which trust me, is hard to find in articles nowadays. Thank you a lot for providing that

    RispondiElimina